La Filosofia è la vita, Vol. VI

Lo stoicismo non è una dottrina di rinuncia, anzi è proprio vero il contrario, infatti, nel definire la virtù come la causa della vera felicità, cioè nel decretare l’essere, ciò che sei, il fondamento del vivere bene, Seneca, quale rappresentante maggiore dello Stoicismo romano, mette l’avere, cioè i beni materiali, le ricchezze, gli onori tra i preferibili. Essi, però, non possono essere la fonte della vera felicità; essendo elementi esteriori all’uomo, non sono parte della virtù. La virtù, la natura, la ragione, il logos ecco il terreno della vera felicità. Ai quali possiamo associare: l’armonia interiore, armonia dell’uomo con sé, […]

Se vuoi leggere liberamente gli articoli sottoscrivi un abbonamento.
Se ti interessa soltanto un articolo, invia un’email a kam@mauriziobisogno.com.
Il costo di un singolo articolo è $5.–
Grazie per il tuo sostegno a un ricercatore indipendente.
Questo contenuto è protetto da password; inserisci la password qui sotto per continuare la lettura.


RIMANI SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alla Newsletter

Ricevi un'email ogni qualvolta viene pubblicato un nuovo articolo.

Invalid email address
Puoi cancellare la tua iscrizione quando vuoi!