Tra genitori e figli: una gara di nobiltà (Seneca)

[La version française est disponible ICI] Il rapporto tra genitori e figli può essere visto sotto un’ottica senecana alla luce della sua riflessione sui benefici. In genere, si dice che il genitore ha dato la vita a un figlio come se gli avesse dato un bene, mettendolo al mondo gli ha offerto un valore. Vediamo, però, cosa scrive Seneca a proposito di questo: Il bene non è vivere, ma vivere bene. Ma io vivo bene. Però avrei anche potuto vivere male; quindi, questo soltanto devo a te: la vita. Se metti in conto la vita in sé e per sé, […]

Se vuoi leggere liberamente gli articoli sottoscrivi un abbonamento.
Se ti interessa soltanto un articolo, invia un’email a kam@mauriziobisogno.com.
Il costo di un singolo articolo è $5.–
Grazie per il tuo sostegno a un ricercatore indipendente.
Questo contenuto è protetto da password; inserisci la password qui sotto per continuare la lettura.


RIMANI SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alla Newsletter

Ricevi un'email ogni qualvolta viene pubblicato un nuovo articolo.

Invalid email address
Puoi cancellare la tua iscrizione quando vuoi!