Tag: metodo socratico

La coerenza di Socrate

La soluzione va cercata guardando a Socrate da un altro angolo. Prendiamo tre passaggi, il primo dal Carmide. Crizia qui accusa Socrate di mettersi a confutare quanto lui dice ma senza aver dato seguito all’argomento. Socrate risponde, «Quale errore fai», dissi, «a pensare che se ti confuto quanto più è possibile, lo faccio per qualche altra ragione che non sia appunto quella per cui esaminerei cosa io stesso stia dicendo, nel timore che, senza avvedermene, io pensi di sapere, mentre non so. [166C-D] Questa rara affermazione su di sé viene rinforzata dal passo precedente: «Ebbene, Crizia», dissi, «tu con me

Continue reading

Guardare fuori.

Di Maurizio Bisogno 2013 E’ possibile guardare fuori di sé, guardando dentro se stessi? Se apriamo una finestra in noi stessi, non apriamo forse una finestra sul mondo “fuori” di noi? Lasciandoci trasportare dal flusso degli eventi e delle emozioni, quando le intenzioni sono confuse, smettere di ascoltare se stessi. Rivolgere l’intenzione della mente fuori di sé, posando lo sguardo sugli oggetti e non sull’io pensante e chiederci che cosa ci interessa veramente. In primo luogo si impongono le persone delle quali riteniamo naturale e giusto prenderci cura, poi gli animali quindi le cose inanimate, quindi gli oggetti del desiderio

Continue reading