Se la strada è in salita, hai bisogno di un premio.

“Premessa: l’affermazione seguente non è contro l’amicizia, ma è una descrizione di come stanno le cose.

Eccola: Quando gli amici cominciano a capire che li stai lasciando indietro, ti abbandonano. Perché è troppo duro in questa società essere lasciati indietro.

Mmm… Allora, quando inizi a salire, devi premiarti da solo! Il corpo ha bisogno di premi! Il cervello ha bisogno di premi, di endorfina.

Come si fa? Ci vuole una carta fedeltà a punti. Stabilisci dei traguardi intermedi e, ogni volta che ne raggiungi uno, offriti un premio – oppure attribuisciti dei punti che ti porteranno a un premio in breve. Senza premio non ce la puoi fare! E il premio non deve essere una stupidata. Res severa verum gaudium. Il vero divertimento è una cosa seria. Scegli un premio per te, che ti porgerai come se lo stessi offrendo a qualcuno, con la stessa solennità. Ma, attenzione! Il premio deve essere segreto e, inoltre, deve essere qualcosa che hai sempre desiderato o che desideri attualmente intensamente. Perché deve essere segreto? Perché deve essere totalmente libero. Scegli qualcosa che ti piace veramente e che non dici a nessuno: allora la tua libertà diventa veramente enorme. Questo fa paura, ma è questo che funziona.

Adesso pensa a questo qualcosa che vuoi veramente, che ti darebbe un grande piacere, e che non dovrai dire a nessuno e nessuno saprà mai, neanche quando lo avrai ottenuto.

Come mai esiti? Perché non vuoi essere troppo generoso con te stesso! Ma se non lo fai, non potrai continuare.
Buon prosieguo di giornata!”

Back to Top