È possibile estendere ciò che non ha fine?

Di Maurizio Bisogno Si tratta chiaramente qui di un problema teoretico e, in quanto tale, esso va affrontato con l’intelletto. Ciò-che-non-ha-fine, l’infinito, l’illimitato sono concetti che non rilevano dall’esperienza del mondo fisico. L’infinito ha origine nella mente. In questo senso allora, l’idea di infinito, di senza limiti va oltre l’universo […]

If you want to read the articles freely, you must be a subscriber.
If you are only interested in one article, please email kam@mauriziobisogno.com.
Thank you for your support to an independent researcher.
*** *** ***
This content is password protected; enter your password below to continue reading.

Se vuoi leggere liberamente gli articoli sottoscrivi un abbonamento.
Se ti interessa soltanto un articolo, invia un’email a kam@mauriziobisogno.com.

Grazie per il tuo sostegno a un ricercatore indipendente.

Questo contenuto è protetto da password; inserisci la password qui sotto per continuare la lettura.